Revisione del motore della Fiat 500 d’epoca: pistoni e anelli elastici

Revisione del motore della Fiat 500 d’epoca: pistoni e anelli elastici

Negli articoli precedenti abbiamo visto come sganciare il motore dal corpo della fiat 500 e come procedere allo smontaggio dello stesso per procedere poi alla revisione e i passi per la revisione del basamento motore e delle canne dei cilindri. Oggi invece trattiamo la revisione delle canne cilindri e dei pistoni contenuti all’interno.


I pistoni della Fiat 500 d’epoca, come le canne cilindri, sono selezionati in base al diametro del mantello in tre
classi: A, B e C; pertanto gli accoppiamenti tra canna cilindro e pistone o stantuffo devono avvenire per classe: ogni canna cilindro dovrà avere un pistone appartenente alla pr0pria classe.

Giuoco di montaggio tra canna cilindro e pistone (misurato sull’asse normale al perno):
— all’inizio del mantello mm 0,060 -0,080
— alla base del mantello mm 0,010- 0,030
In sede di revisione del motoere della Fiat 500 d’epoca, occorre innanzitutto procedere alla disincrostazione del cielo dei pistoni e delle sedi per anelli elastici, nonché degli anelli stessi; in seguito occorre controllare i1 giuoco esistente fra la canna cilindro e gli stantuffi. Questo giuoco non deve superare mm 0,20; se invece è superiore, nel qual caso è richiesta la ripassatura delle canne cilindri, è necessario ricorrere al montaggio di pistoni maggiorati.
La scala di maggiorazione degii stantuffi è la seguente: mm 0,1 – 0,2 — 0,4 — 0,6.


Controllo giuoco tra stantuffo e canna cilindro


Se non si riscontra la necessità di proce alla sostituzione dei pistoni, controllare :
il giuoco tra gli anelli elastici e le loro sedi, la disincrostazione, sia contenuto nei valori indicati nella tabella.



Prima di procedere al montaggio degli anelli elastici sui pistoni,  è indispensabile introdurre gli elastici nella canna cilindro e controllare il giuoco esistente alle estremità; tale giuoco deve rispondere ai valori indicati nella tabella sottostante



diversamente occorre procedere alla ripassatura e, se necessario, alla sostituzione.

Gli anelli elastici della Fiat 500 sono forniti nella stessa scala di maggiorazione dei pistoni: mmmm 0,1 – 0,2 — 0,4 — 0,6

Montando l’anello raschiaolio ad intagli radiali, occorre fare attenzione alla disposizione del taglio che deve essere in posizione diametralmente opposta a quello degli altri anelli.

Controllare che tra i mozzetti dei pistoni ed il perno esista sempre interferenza; riscontrando invece del giuoco, procedere all’alesatura del foro con il lisciatoio espansibile in ragione della scala di maggiorazione del perno di ricambio che si deve montare.

I perni vengono forniti di ricambio, oltreché normali, maggiorati sul diametro esterno di mm 0,2 e 0,5.

L‘interferenza di montaggio, tra il perno. mozzetto sul pistone, deve essere di millimmetri 0,000 +0,010.

Il montaggio dei perni deve essere eseguito previo riscaldamento del pistone in forno
oppure in acqua calda, alla temperatura di circa 80°C, onde provocare una leggera dilatazione



 

I Pistoni devono essere montati con il taglio orientato verso la parte opposta all’albero distri-
buzione.

Il montaggio degli stantuffi sulla Fiat 500 d’epoca va eseguito al banco introducendo gli stessi nella canna cilindri, dalla parte inferiore di introduzione sul basamento. Il montaggio dei pistoniè facilitato dall’uso della specifica fascia, che tiene premuti nelle loro sedi gli anelli elastici, favorendone l’introduzione nella canna cilindri.

Nella prossima puntata parleremo della revisione delle bielle.


fascia


Nel prossimo articolo vedremo come fare per l‘accoppiamento degli stantuffi con le bielle. Alla prossima!!








Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo








Potete condividere con ....Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *