Certificato di Rilevanza Storica per le Fiat 500 d’epoca, come ottenerlo!

Certificato di Rilevanza Storica per le Fiat 500 d’epoca, come ottenerlo!

Il Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica (C.R.S.) è un documento rilasciato dall’ASI (Automotoclub Storico Italiano) o da un qualsiasi Club federato che attesta il valore delle nostre Fiat 500 d’epoca. Come fare per ottenerlo?

 

Come abbiamo accennato in un precedente articolo  esistono diverse possibilità di certificare le nostre Cinquecento come auto storiche e di valore. I vantaggi sono notevoli a fronte di costi contenuti.

Con questo certificato le nostre Cinquecento d’epoca acquisiscono la qualifica di “veicolo di interesse storico e collezionistico”. Anche le Assicurazioni richiedono questo documento per la stipula di polizze particolarmente vantaggiose.

Ma come fare per richiedere il Certificato di Rilevanza Storica per le nostre Fiat 500 d’epoca ?

La prima cosa è essere associati ad un Club federato o all’ASI. Nel caso degli appassionati di Cinquecento d’epoca il club di riferimento è ovviamente è il Fiat 500 Club Italia (in questo caso i moduli da compilare possono essere richiesti via mail all’indirizzo sociasi@500clubitalia.it.

Dopo qualche giorno riceverete tutta la modulistica da completare e allegare con le foto della vostra Cinquecento d’epoca.


Fiat Nuova 500 Giardiniera


Ma cosa si deve fare in pratica? Ecco una guida passo passo!

Immaginando di dover chiedere il Certificato di Rilevanza Storica per la nostra Fiat 500 d’epoca tramite il Fiat 500 Club Italia ecco,  ecco cosa occorre fare in pratica:

Anzitutto la nostra Cinquecento d’epoca deve essere in buone condizioni generali. La carrozzeria non deve avere ammaccature o punti di ruggine. I rivestimenti interni devono essere integri e senza segni eccessivi di usura.  Sopratutto devono essere rispettate  le caratteristiche tecniche della Casa Costruttrice (dimensioni vettura, dimensioni pneumatici, tipo di motore, colore carrozzeria, ecc.)

Compilazione del modulo

Per quel che riguarda la compilazione del modulo questa deve essere  compilata in ogni sua parte. Ovviamente, quanto dichiarato è sotto la responsabilità diretta del proprietario.

Prima di tutto scaricate il modulo pre-compilato specifico per il modello della vostra Fiat 500.

Modulo precompilato

Modulo richiesta CRS

Modulo per richiedere il certificato di rilevanza storico
  • I moduli per l'ottenimento del Certificato di Rilevanza Storica, in PDF editabile, divisi a seconda del modello di interesse
  • La email a cui inviare il modulo in pdf editabile

Una volta scaricato per la compilazione seguite le istruzioni qui sotto riportate.

FRONTESPIZIO GIALLO

certificato di rilevanza storica targa oro modulo 1Contrassegnare sia in corrispondenza del quadrato A, sia della dicitura “di acquisire la qualifica di veicolo…”.

Contrassegnare anche il punto B: dell’Attestato.

Riquadro “Riservato alla Segretaria Tecnica”: non compilare.

Riquadro “Vidimazione del Commissario Tecnico di Club”: non compilare.

 

AUTOVEICOLO

Contrassegnare in corrispondenza alla categoria cui appartiene il veicolo.

 

Sezione I: DATI PROPRIETARIO DEL VEICOLO

Questa Sezione dovrà essere compilata dal Socio ASI se intestatario del veicolo.

Se l’intestatario del veicolo fosse un famigliare convivente, sarà il famigliare convivente a inserire i propri dati. Il numero di tessera ASI da scrivere è quello del Socio ASI.

Ricordasi di scrivere luogo e data e firmare nello spazio destinato alla “Firma del Richiedente”.

(Nota: nel caso in cui il veicolo fosse cointestato, il/i cointestatario/i, dovrà/anno rilasciare un’autorizzazione su carta libera in cui si autorizza il Socio Asi a procedere con la richiesta del certificato).

 

certificato di rilevanza storica targa oro modulo sezioni II - IVSezione II: DATI IMMATRICOLAZIONE DEL VEICOLO 

Compilare con i dati richiesti.

 

Sezione III: DATI GENERALI DEL VEICOLO

compilare con i dati richiesti. Indicare il tipo di Veicolo: Autoveicolo ; Categoria: M1.  Il numero di Omologazione/DGM del veicolo si trova riportato sulla Targhetta Riassuntiva Dati Vettura o sulla carta di circolazione. (Si ricorda che tale numero è stato stabilito dal Testo Unico del 23 giugno 1959, in vigore dal 1° gennaio 1960, pertanto i tipi di vettura, con inizio produzione precedenti tale data, non posseggono il numero di OM). Per le altre tipologie di veicoli, se non si conoscesse la categoria, questa verrà inserita dalla Commissione Tecnica durante la fase di controllo.

 

Sezione IV: DATI IDENTIFICATIVI DEL VEICOLO

Compilare con i dati richiesti. Scrivere il numero di telaio completo di prefisso e dove si trova ubicato sul veicolo (si fa riferimento al numero di telaio punzonato sulla lamiera, non a quello riportato sulla targhetta identificativa di alluminio).

Scrivere l’ubicazione della Targhetta identificativa dei dati vettura, se presente. (Si ricorda che la targhetta è parte integrante del veicolo. Se fosse andata persa, solamente la Casa Costruttrice può emetterne il duplicato).

Sezione V:DATI TECNICI

Compilare con i dati richiesti, prestando attenzione alle note indicate e ai riferimenti..

Sezione VI: EVENTUALI PARTI DEL VEICOLO SOSTITUITE NON CONFORMI A QUELLE ORIGINARIE

Non compilare

Sezione VII: DICHIARAZIONI ACQUISITE

Non compilare


nuova fiat 500 D trasformabile 1964


DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

Applicare fotografie prima e durante il restauro (se in possesso).

Seguire attentamente le istruzioni su cosa e come fotografare.

 

Le fotografie devono essere nitide, scattate alla luce solare, con sfondo neutro e devono inquadrare interamente la vettura per consentire la migliore visualizzazione/valutazione dei dettagli.

certificato di rilevanza storica targa oro modulo fotoPertanto le varie viste della vettura inquadrata, devono riempire completamente le dimensioni della fotografia, facendo attenzione a non tagliare i contorni del veicolo.

Occorre allegare obbligatoriamente anche le fotografie della punzonatura del numero del tipo di motore (si deve leggere chiaramente sia il numero del tipo di motore che il numero progressivo del motore) e della ruota completa (si devono leggere le dimensioni dello pneumatico, evidenziandole con gesso). Applicare le fotografie sul foglio bianco allegato alla domanda.                                                                I numeri del telaio punzonato e i numeri della targhetta riassuntiva dati vettura, devono essere leggibili e per intero. (Per telaio punzonato si intendono i numeri impressi sulla lamiera).

Gli interni della vettura vanno fotografati senza copri sedili e senza sovra tappeti.

La stampa deve essere a colori e su carta fotografica tradizionale, con dimensioni 10×15 circa.

 

PAGINA 10

Graffare la ricevuta originale di pagamento

 

certificato di rilevanza storica targa oro modulo atto notorioPAGINA 11: Dichiarazione Sostitutiva dell’Atto di Notorietà:

Se si è già soci ASI si può non compilare, tuttavia noi consigliamo di compilarla ugualmente.

 

PAGINA 12:

Non compilare

 

PAGINA 13:

Compilare la “Dichiarazione di Assunzione di Responsabilità”.

Deve essere compilata e firmata dal Socio Asi, se è l’intestatario del veicolo.

Se l’intestatario del veicolo fosse un famigliare convivente, sarà il famigliare convivente a inserire i propri dati e firmare in calce.

 

PAGINE 14 E 15: non compilare.

Ricordiamo che potete scaricare i moduli per ottenere il Certificato di Rilevanza Storica pre compilati specifici per i vari modelli delle Fiat 500 d’epoca, usando il form sottostante

Modulo precompilato

Modulo richiesta CRS

Modulo per richiedere il certificato di rilevanza storico
  • I moduli per l'ottenimento del Certificato di Rilevanza Storica, in PDF editabile, divisi a seconda del modello di interesse
  • La email a cui inviare il modulo in pdf editabile

DOCUMENTI DA ALLEGARE:

—  fotocopia della carta di circolazione.  Accertarsi che le fotocopie siano leggibili e per intero.

—  Fotocopia del certificato di proprietà/foglio complementare.

—  Fotocopia documento di identità e codice fiscale del tesserato ASI.

—  Fotocopia documento di identità e codice fiscale del famigliare convivente, se quest’ultimo fosse il proprietario della vettura. Qualora sul documento, l’indirizzo di residenza, non corrispondesse a quello del famigliare convivente (tesserato ASI), produrre lo Stato di Famiglia oppure l’Autocertificazione di Residenza.


Accanto ai classici documenti di accompagnamento delle nostre autovetture (libretto, foglio complementare, assicurazione) le auto storiche, come le nostre Fiat 500 d’epoca, possono ottenere dei particolari documenti o certificati, che confermano la storicità e l’integrità dell’auto. Documenti utili per non pagare il bollo, per circolare nelle zone a traffico limitato e per pagare di meno di assicurazione.

I certificati in questione sono:

Il Certificato di Rilevanza storica

Il certificato di Identità (Targa Oro) 


Il versamento dell’importo di € 20,00 (o 25,00) va effettuato sul c/c n° 10786176, intestato a: Fiat 500 Club Italia, via Roma 90, 17033 Garlenda. Oppure: coordinate IBAN: IT 05U0760110600000010786176

(causale: CRS per veicolo……… con telaio/targa n°….. + spese di spedizione con Raccomandata).

 

 

I Commissari Tecnici di Club

Enrico Bo 338 9311283

Carlo Giuliani

Spedire la documentazione a:

Fiat 500-Club Italia-Commissione Tecnica

via Roma 90 – 17033 Garlenda (SV)


Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo

Una Cinquecento in costume da bagno

Una Cinquecento in costume da bagno

Nel 2018, Fella Swim ha presentato la sua collezione costumi da bagno utilizzando una Cinquecento d'epoca come terza modella nel servizio fotografico. Sei pronto per un costume da bagno che…read more →

Trova su Amazon tutto quello che serve alla tua Cinquecento!


ricambi online fiat500



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *