Vacanza in Cinquecento: in Toscana con la mia Fiat 500 d’epoca!

La tanto agognata vacanza in Cinquecento si avvicina, meta la bellissima Toscana, a bordo della mia amata Fiat 500 d’epoca, sono pronto per questa avventura. Senza aria condizionata ma con un sorriso sulla strada…. si parte!!!

 

Quando si parla di avventure uniche e indimenticabili, la mia mente vola subito ad una vacanza in Cinquecento. E proprio così, con una grande emozione, mi sto preparando per una straordinaria esperienza alla scoperta dell’entroterra toscano con la mia amatissima Fiat 500 d’epoca.

E’ vero, è ancora ferma in garage, ma per poco!

In questi mesi mi sono occupato di tanti piccoli interventi per preparare la mia Fiat 500 d’epoca a questo viaggio. Ho fatto anche qualche “raduno” di prova, e devo dire, tutto ok!

vacanze-in-fiat-500

Cn l’aiuto del mitico Luigi, ho effettuato tutti i controlli meccanici necessari, assicurandomi che tutto fosse a posto. Motore, cambio, impianto elettrico, freni…. Questa Cinquecento, nonostante i 52 anni d’età, è un vero e proprio gioiellino, pronto a regalarmi emozioni e momenti indimenticabili lungo le strade tortuose e i borghi della Toscana!

IL VIAGGIO

Sapendo che il viaggio richiederà un certo impegno (eviterò le autostrade e attraverserò un sacco di paesi e città) ho pensato di attrezzarmi al meglio.

Ho acquistato un porta cellulare per poter utilizzare il telefono come navigatore durante il viaggio.

Sembra banale, ma non vi è altrimenti un posto dove appoggiare il telefono mentre si guida, e in un viaggio di questo tipo voglio avere una mappa da seguire.

Inoltre, ho previsto un ventilatore per affrontare al meglio il caldo, sopratutto per quando si è in coda, sotto il sole estivo, poiché ovviamente, non c’è l’aria condizionata. Ho viaggiato per tanti anni così, quindi si può ancora fare!

In entrambe i casi mi serviva una alimentazione USB (ormai è tutto a 5 volt) e ho preso quindi un piccolo riduttore di tensione in grado di alimentare tutto.

Questo è il risultato finale e devo dire che il ventilatore funziona molto bene, silenzioso ed efficace!

Essendo consapevole del carattere capriccioso e unico del mio Cinquino, ho preparato un set di attrezzi d’emergenza, pronto a intervenire in caso di piccoli imprevisti lungo il cammino.

E per garantire che alla mia Cinquecento non manchi mai dell’olio, porterò con me una scorta di due kg di ottimo olio, perché questa piccola ma affascinante auto ne consuma! (con gioia)

SOGNANDO LA TOSCANA

Non vedo l’ora di attraversare panorami mozzafiato, visitare borghi storici e immergermi nella cultura e nelle tradizioni della Toscana. E mentre mi preparo a scoprire l’entroterra, ho già individuato almeno quattro posti di interesse turistico nella zona di Grosseto, che non vedo l’ora di visitare assieme a mia moglie.

Pitigliano – La Piccola Gerusalemme Toscana: Questo affascinante borgo medievale, incastonato tra le rocce tufacee, offre un’atmosfera magica e unica. Le strade acciottolate, gli archi antichi e le case in pietra ci riporteranno indietro nel tempo. Pitigliano è conosciuta anche come la “Piccola Gerusalemme” per la sua storica comunità ebraica.

pitigliano-viaggiare-in-cinquecento
Sorano – Il Baluardo della Storia: Un altro tesoro storico dell’entroterra toscano, Sorano, con le sue origini etrusche, ci accoglie con la magnificenza della Rocca Orsini che domina la cittadina. Camminare tra le stradine di pietra ci farà sentire come autentici viaggiatori nel tempo.

sorano-viaggiare-in-cinquecento.
Saturnia – Le Terme Incantate: Un’oasi di relax e benessere, le terme di Saturnia sono rinomate per le loro acque termali benefiche fin dall’antichità. Ci concederemo una pausa rigenerante in queste calde acque immerse nella bellezza della natura toscana.

terme-saturnia-viaggiare-in-cinquecento
Manciano – Tra Natura e Sapori: Questo caratteristico borgo sulla collina ci stupirà con i suoi panorami mozzafiato sulla campagna circostante. Manciano è rinomato per la produzione di olio extravergine di oliva di alta qualità, quindi non mancherà l’occasione di assaggiare le delizie locali e portare a casa un pezzo di questa esperienza unica.

Manciano-viaggiare-in-cinquecento

La mia Fiat 500 e io ci prepariamo a vivere un’avventura senza eguali, dove il passato si fonde con il presente e i sorrisi sono garantiti. L’entroterra toscano ci attende, e non vedo l’ora di condividere le emozioni, le scoperte e i momenti di pura gioia che incontrerò lungo il cammino. Le vacanze in Cinquecento stanno per iniziare, e il cuore batte forte all’unisono con il motore della mia amatissima auto d’epoca. Siamo pronti a partire, carichi di aspettative e felicità, perché l’avventura ci chiama e siamo pronti a rispondere!

IL CONCORSO FOTOGRAFICO

Ovviamente perchè non partecipare al concorso fotografico di questa estate “Cinquecento Vintage”: Vieni, Scatta, Vinci! con in palio un bellissimo orologio stile Cinquecento? Basta inviare le foto delle vostre vacanze in 500 e potrete vincere un bellissimo orologio che ha come quadrante, il cruscotto della cinquecento!



Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo