Rimessaggio della Fiat 500: proteggiamola dall’inverno.

Rimessaggio della Fiat 500: proteggiamola dall’inverno.

L’inverno finalmente è alle porte e noi non vogliamo che le intemperie danneggino la nostra amata Cinquecento. Come fare quindi per un corretto rimessaggio della Fiat 500?  Se il nostro amato cinquino dovrà rimanere fermo per un po’, ecco i nostri consigli!


Locale: il locale dove procedere al rimessaggio della Fiat 500 dovrà essere anzitutto asciutto, per prevenire i fenomeni di ossidazione e ruggine, e arieggiato. Molto probabilmente avremo già un posto così, se non fosse valutate l’ipotesi di individuarne uno idoneo. Anche se vi costerà qualcosa servirà a proteggere la vostra amata cinquecento dalla ruggine da danni che poi a ripararli sono molto più costosi. Consigliamo inoltre l’uso di un deumidificatore sopratutto nel caso in cui il locale non sia areato.

Pneumatici: il problema principale degli pneumatici è l’ovalizzazione che si verifica nel momento in cui l’auto rimane ferma, nella stessa posizione, per tanto tempo. La soluzione migliore è quella di sollevare l’autovettura, con dei martinetti, in modo da ridurre il carico sullo pneumatico. In alternativa occorre, ogni 15 giorni spostare l’auto in posizioni diverse in modo da variare il punto di carico della gomma. Terminato il periodo di rimessaggio ricordatevi di controllare la pressione degli pneumatici.

Batteria: niente è più dannoso per una batteria che farla scaricare durante l’inverno. Purtroppo le nostre amate 500 hanno le loro “dispersioni” e anche se il quadro elettrico è staccato una piccola quantità di corrente viene assorbita dall’impianto eletrico e inesorabilmente consuma la batteria. La scelta più semplice è quella di staccare la batteria ma, se vogliamo fare bene le cose, il massimo è collegare un caricabatterie elettronico in grado di provvedere a mantenere correttamente carica la batteria. (meglio comunque staccarla)

Carrozzeria: dopo un accurato lavaggio, ceratura e sopratutto asciugatura la carrozzeria può essere protetta da un apposito telo. Anche se l’auto è al coperto il telo proteggerà la cinquecento dalla polvere presente nell’aria o distaccatasi dal soffitto. Sopratutto quest’ultima, in base alle sue componenti, può essere dannosa per la carrozzeria e rovinarne la verniciatura. Inoltre tutte le parti metalliche e cromate possono essere trattate con gli appositi spray protettivi

Scocca: questo forse è proprio il punto debole delle Fiat 500. Se per il rimessaggio della Fiat 500, vi trovate in un posto particolarmente umido, conviene applicare al di sotto dell’autovettura gli appositi spray protettivi (un tempo era il Fiat PROT V) in grado di proteggere il fondo inferiore della carrozzeria, tutte le parti sottoscocca, nonché tutti i particolari del vano motore dalla ruggine e ossidazione.

Estrarre lo racchette del tergicristallo per evitare la deformazione permanente della gomma.

Alimentazione: Fare un pieno di carburante, aggiungere un additivo, lasciare il motore girare fino a che non sarà in temperatura. In questo modo l’additivo si sarà diffuso in tutto l’impianto di alimentazione.

Selleria e interni: premesso che la qualità di queste componenti è incredibile (dopo 40 anni, se correttamente conservati, sono ancora perfetti) possiamo ulteriormente proteggerli con gli appositi prodotti in grado di pulire e idratare la finta pelle o i tessuti dei sedili e degli interni. Anche il contachilometri e tutta la plancia possono essere trattati con gli appositi prodotti spray che oltre a lucidare, proteggono gli stessi da umidità e sporco.

Guarnizioni: tutte le guarnizioni della nostra Fiat 500, delle porte, del cofano anteriore e del motore, se datate possono essere ringiovanite usando della vasellina che tenderà a reidratare la gomma invecchiata migliorandone l’elasticità.

Cerniere e serrature: le serrature e le cerniere di porte e cofani della nostra cinquecento vanno lubrificate con gli appositi spray in commercio, in grado di penetrare in profondità e proteggere / lubrificare tutte le articolazioni.

Motore: il motore, in realtà, è quello che richiede la minore protezione in fase di rimessaggio della Fiat 500. Lasciamolo riposare, sarà pronto per portarci in giro nella nuova stagione!

Volete ricevere comodamente i vari prodotti a casa vostra? Se cliccate su ogni articolo verrete reindirizzati al negozio Amazon che garantisce consegne in tempi brevi a prezzi competitivi.

Ecco la nostra lista:

4 martinetti idraulici (40 €) 

Deumidificatore per box (14€)

Compressore elettrico per pneumatici (€40)

Caricabatterie elettronico (€ 28)

Telo copertura auto (prezzi diversi)

Olii, lubrificanti e additivi

Spray antiruggine per scocca e motore

Additivo benzina Fiat 500 (€14)

Spray Cruscotto (€ 7)

Spray pulizia interni (€12)

Spray lubrificanti (€ 5)








Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo







Potete condividere con ....Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *