Revisione del motorino d’avviamento della Fiat 500: la video guida

Revisione del motorino d’avviamento della Fiat 500: la video guida

Avete mai pensato di revisionare il motorino d’avviamento della Fiat 500? Ne avete trovato uno completamente arrugginito e lo volete mettere a posto? Oggi, grazie alla OldCars Palermo di Anello Antonino vi presentiamo una video guida per procedere ad una completa revisione del motore d’avviamento.

 

A febbraio di quest’anno,  Antonino di OldCars Palermo ha recuperato una Fiat 500 L del 1971 e ha cominciato il restauro totale di questa autovettura.  Antonino ha voluto documentare con dei video dettagliati, tutte le fasi di questo processo.
Con loro abbiamo deciso di pubblicare i loro video con una breve trascrizione in modo da creare per i nostri lettori una piccola guida. Buona visione!

La revisione del motorino d’avviamento della Fiat 500

Benvenuti in questo nuovo video dove vi faremo vedere come revisionare il motorino d’avviamento della Fiat 500 d’epoca. Il procedimento è identico per fiat 126 primo tipo.

Cominciamo la revisione del motore d’avviamento smontarono dal cambio, svitando i tre perni da 13 mm. Con il cacciavite svitiamo le fascette di protezione delle spazzole e proseguiamo rimuovendo le due viti che fissano le spazzole. Adesso rimuoviamo i due dati due dadi da 8 mm posti sul retro. A questo punto estraiamo la parte posteriore del motore. Rimuoviamo i distanziali ricordandoci il loro numero esatto. A questo punto possiamo sfilare il rotore.

Svitiamo l’interruttore dell’ accensione fissato da due viti. Rimuoviamo la coppiglia che fissa la leva del pignone e sfiliamo la bobina centrale. Proseguiamo con lo smontaggio del pignone, della leva e della molla.

Adesso tutto quanto è pronto per essere pulito e revisionato come vedete dall’immagine.

Cominciamo dal rotore usando della carta abrasiva molto fine: puliamo i contatti in rame, con un cacciavite molto fine, poi, rimuoviamo lo sporco accumulato nelle insenature delle lamelle poi con una pezza e un po’ di detergente, rimuoviamo la sporcizia residua della bobina.

Successivamente procediamo con la pulizia delle parti metalliche tramite diluente (benzina)

Adesso è il turno del pignone: qualora doveste incontrare delle lesioni dei componenti vi consigliamo la loro sostituzione. Partiamo dalle spazzole:  per rimuoverle facciamo leva con un giravate,  disinnescando le molle che le comprimono.

Adesso non ci resta che riportare al colore originario il corpo centrale. Copriamo bene le parti in rame ed elettriche e procediamo con la riverniciatura.

Terminata la riverniciata del corpo centrale del motorino d’avviamento della Fiat 500 siamo pronti per riassemblare il tutto.
Cominciamo dalla testa del motore inserendo la leva, la posiziona della molla sarà quella indicata nel video, e introduciamo il chiodino e il pignone.

Adesso inseriamo il rotore che è obbligato ad entrare dalla parte posteriore del motore.
Posizioniamo i distanziatori sulla parte anteriore e sulla parte posteriore
Inseriamo i due perni nelle rispettive sedi e montiamo le guaine
Adesso montiamo le nuove spazzole  comprimendo le molle con un cacciavite. Ripetiamo la stessa operazione con la seconda spazzola.

Siamo pronti per il montaggio sul rotore con un cacciavite. facciamo leva sulle spazzole per farle combaciare per le sue lamelle di rame.
Colleghiamo sulla vita della spazzola il morsetto elettrico della bobina posta sul corpo centrale
Possiamo bloccare tutto con i due dadi da otto.

Il nostro motorino d’avviamento della Fiat 500 a questo punto è revisionato e pronto per altri lunghi anni di lavoro!


Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo

Fiat 500. Ediz. illustrata

Fiat 500. Ediz. illustrata

La Storia della Fiat 500 d'epoca in uno dei migliori libri disponibili al momento. La Fiat 500 è forse l'automobile che più di ogni altra ha segnato un'epoca. Dalla sua…read more →
Fiat 500. Ediz. illustrata

Fiat 500. Ediz. illustrata

Un libro nel quale si passano in rassegna i vari modelli, dalla 500 Topolino all'ultima nata del 2007. Ricco di foto a colori e di riferimenti al contesto socio-economico in…read more →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *