Antifurto per la nostra Fiat 500? Si grazie!

Antifurto per la nostra Fiat 500? Si grazie!

Uno dei timori più grandi che abbiamo è quello che ci possano rubare la nostra Cinquecento. Come fare per proteggerci? Che antifurto possiamo usare?

Uno dei timori più grandi che abbiamo è quello che qualcuno possa “interessarsi” alla nostra Fiat 500 e poi rubarcela. Sembra impossibile ma invece è così. Poi, più la cinquecento è restaurata, maggiore è il rischio che corre. Spesso vediamo annunci di persone che hanno avuto questa disavventura e la cosa ci rende ancora più diffidenti con chi ci chiede informazioni sulla nostra auto.

Come fare per proteggerci quindi? Chi ha un Box si sente relativamente sicuro, diciamo relativamente perché spesso, se il furto è su commissione, il box alla fine viene aperto. Esistono poi i sistemi di antifurto, da quelli più semplici che interrompono il circuito elettrico a quelli più sofisticati. Tuttavia essendo il motore della nostra Fiat 500 molto semplice è facile bypassare queste interruzioni e andarsene via con la nostra macchina.

Ecco quindi che alcuni lettori ci hanno segnalato un sistema di antifurto veramente geniale, che vi presentiamo oggi. Si tratta di un sistema satellitare, che costa pochissimo, molto facili da installare, che ci possono permettere di sventare in tempo reale il furto o di eventualmente rintracciare l’auto rubata.

Il meccanismo è semplicissimo e lo abbiamo collaudato personalmente. l’antifurto satellitare è dotato di un ricevitore satellitare e di un modem GPRS. E’ un piccolo dispositivo che può essere nascosto ovunque nell’auto che rileva la posizione e gli spostamenti, trasmettendoli a qualunque telefonino sotto forma di SMS. Quando l’auto si muove al di fuori di un perimetro prefissato, inizia ad inviare il segnale d’allarme, dicendoci dove si trova, dove si sta spostando. Addirittura noi possiamo, con appositi comandi tramite il nostro telefonino, sentire le conversazioni nell’abitacolo, interrompere il circuito di alimentazione o elettrico. L’antifurto stesso infine, è dotato di una propria batteria; così se anche l’impianto elettrico viene escluso, lui continua ad inviarci la posizione.

L’apparecchio invia le coordinate (latitudine e longitudine) che possono essere visualizzate su qualunque telefonino. Per chi invece ha uno smartphone sarà possibile vedere sulla mappa di Google la posizione esatta.

Noi l’abbiamo provato e l’unico problema riscontrato è stato in occasione di una sosta sotterranea in un centro commerciale: non ricevendo correttamente il segnale dai satelliti l’antifurto ha iniziato ad inviare segnali d’allarme che ci hanno fatto saltare dalla sedia e interrompere il pranzo. Ma che soddisfazione vedere poi la nostra Fiat 500 nel parcheggio!

Qui di sotto le varie proposte che potete trovare su Amazon





Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo



There are 2 comments for this article
  1. Luigi Scuotto at 3:21 pm

    Ciao, io sto provando ad installare lo stesso dispositivo nella mia 500 ma sono rimasto bloccato nel collegare i fili lock e unlock per utilizzare il telecomando del l’allarme.

    Dato che voi l’avete installato protraeste aiutarmi a capire dove è come siete riusciti a collegarlo?

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *