Smontaggio del cruscotto della Fiat 500 L d’epoca

Smontaggio del cruscotto della Fiat 500 L d’epoca

Il cruscotto della Fiat 500 L d’epoca incorpora il tachimetro e i vari interruttori di comando dell’autovettura.  Grazie a Marianna di “Donne in 500” vediamo adesso come procedere al suo smontaggio e ripristino delle parti incluse.

Ciao amici di Donne in cinquecento e benvenuti sul mio canale YouTube.

Nei capitoli precedenti ho spiegato come smontare i fanali anteriori di una Fiat 500 d’epoca e fare per lucidare la campana del fanale, come smontare le portiere della Fiat 500 d’epoca   Oggi vi farò vedere  come procedere allo smontaggio del  cruscotto della Fiat 500 L d’epoca.



Oggi parliamo del cruscotto della Fiat 500 L d’epoca, diverso dagli altri modelli di Fiat 500.

Il cruscotto, nella Cinquecento versione “L”  è fatto tutto di plastica ed ha un tachimetro di forma allungata, che stato successivamente ripreso da auto di classe superiori,  come la Fiat 850.

Il rivestimento plastico del cruscotto della cinquecento L non è incollato sula lamiera sottostante ma è “incastrato”. Ci sono alcuni punti cardine che mantengono la plastica ancorata alla lamiera. Vediamo quindi come fare per poter rimuovere il cruscotto della Fiat 500 L d’epoca dal telaio.

I punti d’ancoraggio sono diversi e il posacenere è uno dei punti cardine, come pure le ghiere dei vari interruttori. Poi abbiamo, tutto il perimetro superiore della plastica del cruscotto che è bloccata dalla guarnizione del vetro anteriore. E poi, per ultimo, abbiamo il tachimetro che, essendo incassato all’interno di un vano, blocca il tutto.

Per spiegare tutto quello che si vede dall’interno, sul cruscotto della Fiat 500 L d’epoca non faccio altro che andare a scoprire quello che si trova all’esterno, subito dietro il serbatoio della benzina.

Qui troviamo l’impianto elettrico relativo a tutte le parti elettriche del cruscotto. I cavi elettrici relativi al tachimetro, i cavi elettrici collegati ai vari interruttore e poi due tubi carta in Cartoflex, per il riscaldamento. Occorrerà rimuovere singolarmente i tubi, i cavi, gli interruttori e il tachimetro dal cruscotto prima di rimuoverlo dalla carrozzeria.

L’impianto elettrico completo mi è stato fornito da passione Fiat 500.

Come potete vedere sui fili elettrici ci sono dei numeri che sono un aiuto nel momento in cui dobbiamo andare a rimontare l’impianto elettrico,  in quanto lo schema elettrico della Fiat 500 L ha dei numeri che corrispondono a quelli riportati sui singoli cavi. Seguendo quindi le istruzioni sull’impianto elettrico dell’auto possiamo risalire a cosa stiamo andando a collegare. Quindi, per esempio il numero 24 è il cavo per l’interruttore illuminazione quadro controllo.

Per smontare cruscotto della Fiat 500 L d’epoca,  dobbiamo scollegare tutti i cavi ai relativi interruttori o al tachimetro. Come vedete, sul tachimetro le prese sono di colore differente. Se il contachilometri è originale, vi ritroverete da una parte una connettore rosso e dall’atra un connettore bianco. 

Se a  questo punto, dovremo smontare il tachimetro, per procedere alla sua revisione o per cambiare una lampadina,  basterà tirare verso l’alto le linguette poste inferiormente e il contachilometri verrà via.

Nel prossimo video vedremo come procedere alla revisione del tachimetro di una Fiat 500 L.

Vi servono dei pneumatici nuovi? Ecco le ultime novità

 


Gli ultimi articoli pubblicati su Fiat 500 nel mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *