Fiat Nuova 500 tetto apribile

Fiat Nuova 500 tetto apribile

Nuova 500 tetto apribile

Il 1959 fu un anno ricco di cambiamenti e novità per la Fiat 500. Da segnalare la conquista del prestigioso premio “Compasso d’Oro” per il design. La Cinquecento  fu la prima automobile a vantare questo riconoscimento, riservato, fino ad allora, ai più diversi prodotti industriali. Le modifiche tecniche di quell’ anno si concentrarono soprattutto nell’ aumentare l’ abitabilità ai sedili posteriori (nelle prime serie solo una panchetta poco imbottita), vero limite al successo della vettura. Nacque così nel marzo 1959 la “Nuova 500 tetto apribile”: la prima 500 a (quasi) “quattro posti”. Prezzo e meccanica invariati rispetto alla precedente “normale” di 15 CV (che scomparve dal listino). Da segnalare, tuttavia, un irrobustimento del retrotreno in previsione del maggiore peso trasportabile. La grande novità introdotta dalla Tetto Apribile si ottenne alzando di qualche centimetro il tetto dove fu inserita una parte in lamiera che, partendo dalla base del lunotto, si prolungava in avanti fino a metà padiglione. Si modificò dunque il tetto introducendo, lungo la metà posteriore, una copertura metallica comprendente il lunotto (questa volta di vetro). Rimaneva, sopra ai posti anteriori, il classico tettuccio che accompagnerà tutta la vita della vetturetta. Sempre per recuperare centimetri abitabili, vennero ricavati dal pianale due pozzetti a vantaggio degli occupanti della panchetta posteriore. Nacque così agli inizi del 1959 la “Nuova 500 tetto apribile”, con potenza portata a 16,5 CV. Prezzo fissato a 225 euro. Affiancata alla nuova 500 “tetto apribile”, rimase ancora per poco tempo sul mercato la “trasformabile”, che beneficiò via via di tutti gli aggiornamenti alla meccanica delle versioni “normali”. Il suo prezzo venne ulteriormente ridotto a 204 euro (ben il 20% in meno del primo listino del 1957). Sempre nel 1959 in Italia entrò in vigore il “Nuovo Codice della Strada”: per rientrare nelle nuove norma della circolazione, le vetture prodotte a partire da quell’ anno dovevano conformarsi a determinati parametri di omologazione. I cambiamenti più evidenti che ebbe la 500 riguardarono i dispositivi di illuminazione/segnalazione. Vennero così abolite le prese d’ aria sotto i proiettori anteriori per ospitare le luci di posizione e di direzione. Anche sui lati venne introdotto un nuovo ripetitore degli indicatori di direzione di forma circolare.

 

New Fiat open roof 500

1959 was a year full of changes and new features for the Fiat 500 . Noteworthy winning the prestigious "Compasso d'Oro" for design. The 500 was the first car to receive this award, reserved, until then, to the most different industrial products. The technical modifications of that ' year concentrated mainly in the ' increase ' of the interior space in the rear seats (in the first series just a little padded bench ) real limit to the success of the car. It is therefore modified by introducing the roof , along the rear half , a metallic cover comprising the rear window (this time of glass) . Remained above the front seats , the classic canopy that will accompany the entire life of the small car . Always to recover inches of living space, two wells were obtained from the floor to the benefit of the occupants of the rear bench . Thus was born the beginning of 1959, the " New Fiat open roof 500" , with power increased to 16.5 hp. Price set at 225 EUR . Flanked to the new 500 " roof " , remained for a short time on the market "convertible ", which benefited away from all updates to the mechanical versions of "normal." Its price was further reduced to 204 euro (as much as 20 % less than the first list of 1957 ) . Also in 1959, Italy entered into force on the " New Code of the Road" : to be considered in accordance with the new movement , the cars produced from that 'year should conform to certain parameters of approval . The most visible changes that had the 500 riguardarono the lighting /signaling . Were thus abolished intakes ' air under the front headlights to accommodate the lights and direction . Even on the sides was introduced a new repeater of the direction indicators of a circular shape.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *